L’Ippoterapia

L’ippoterapia è definita anche Terapia con il Mezzo del Cavallo (TMC) ed interviene sia a livello neuro-motorio sia a livello neuro-psicologico, rientrando all’interno di una più ampia categoria definita: equitazione terapeutica. In un percorso di ippoterapia, al quale possono approcciarsi sia adulti che bambini, il cavallo diventa il terapeuta dell’individuo.
Il cavallo è uno dei principali animali impiegati nei processi di riabilitazione, perché grazie ai suoi movimenti a diverse andature, aiuta le persone affette da problemi motori a sviluppare la tonicità muscolare o l’equilibrio, coinvolgendo campi della psicofisiologia e della psicomotricità. L’obiettivo in questi casi è quello di raggiungere un miglioramento delle funzionalità psicomotorie.

Oltre a disturbi motori, vi sono anche altre condizioni di difficoltà che il cavallo può aiutare ad affrontare o migliorare tra cui: problemi verbali, mentali e psichiatrici, ma anche relazionali e comportamentali, disturbi molto spesso presenti nei più giovani. L’ippoterapia attraverso l’interazione uomo-animale, permette il raggiungimento di importanti obiettivi di tipo riabilitativo, educativo ed empatico-relazionale attivando, in un ambiente demedicalizzato e neutro, meccanismi di “propositività ed autoattivazione”. 

 

Un percorso di ippoterapia prevede un’analisi di idoneità, sia dell’individuo che intende intraprendere la terapia, sia del cavallo, che deve essere adeguato per indole, mole ed età. Nella fase avanzata il percorso deve essere monitorato per permettere la misurazione e la valutazione degli effetti della terapia. È fondamentale quindi che durante il percorso di riabilitazione sia sempre presente un operatore esperto, professionista della disciplina.

 

HWIA supporta le strutture che svolgono attività di formazione per istruire personale adeguato a lavorare nel campo dell’ippoterapia fornendogli le competenze necessarie per acquisire la specializzazione e promuovendo l’aggiornamento costante attraverso l’organizzazione di stage, corsi pratici e teorici.

Oltre ad operatori specializzati, è importante che i percorsi terapeutici siano svolti solo ed esclusivamente all’interno di strutture adeguatamente attrezzate. I centri che propongono ippoterapia devono essere in grado di accogliere individui con necessità particolari, facilitando la partecipazione alle attività anche attraverso l’impiego di strumenti e ausili idonei. HWIA si impegna a predisporre le attrezzature e gli spazi necessari per permettere agli individui e agli animali di intraprendere un percorso di ippoterapia in totale sicurezza.

Il cavallo è un essere che esprime emozioni proprie, in grado di generare sentimenti ed emozioni intense ed è estremamente sensibile al linguaggio del corpo inteso come gestualità. Essendo un animale sociale, è molto recettivo verso tutti i tipi di comunicazione. Proprio per queste caratteristiche, una terapia con il mezzo del cavallo può essere impiegata per affrontare diverse condizioni e situazioni, permettendo di lavorare su: stimolazioni visuo-spaziali e tattili, aspetti relazionali, componenti emotive, affettive, autostima e consapevolezza di sé. Queste sono però informazioni e conoscenze che non tutti possiedono e molto spesso difficili da reperire. Molti individui con determinate patologie e le loro famiglie potrebbero trarre grandi benefici dall’ippoterapia, se correttamente informati sui vantaggi che ne derivano.

HWIA attraverso la divulgazione responsabile, mira a raggiungere e informare un pubblico sempre più ampio sui benefici dell’ippoterapia e si impegna a promuovere l’avvicinamento a centri che propongono terapie con il mezzo del cavallo.

HWIA

Horse Worldwide Ideas Association Associazione Sportiva Dilettantistica

Via Benedetto Marcello n. 23
20124 Milano, Italy

info@horsewia.com
C.F. 97845680152

©2019 Horse Worldwire Ideas Association - Privacy & Cookie Policy